Aleandro Baldi "Come le stagioni"
Se la notte é scura come una barriera se ti fa
paura e sei prigioniera di una voglia incerta fra di
noi nascosta
tu la foglia aperta io ti guardo e basta aspettando
il tempo che tu fiorisca dentro me.

Cominciamo piano vieni più vicino prendi la mia
mano e fanne il tuo cuscino usa le parole quelle
più sincere e diventa fiore fatti respirare
aspettando il tempo che questo amore amore
sia.

Come le stagioni se ne vanno via non si ferma
niente in questa vita mia se sarai l\'inverno che
mi butta giù non so dirlo adesso ma decidi tu
quanti giorni avremo se per noi verrà primavera
accesa tinta di lillà. Come le canzoni della vita
mia non durare il tempo di una melodia oramai i
tuoi occhi sono il mio paese con la piazza e i
vecchi dalle lunghe attese con il porto e il mare
che fa ripartire ma tu dimmi amore che non te ne
andrai.

Lei era diversa molto più sicura un amore a
morsa quasi un\'avventura ma tu sei la pioggia
che fa stare a letto il calendimaggio quando fuori

è brutto aspettando il tempo che questo amore
amore sia.

Come le stagioni se ne vanno via non si ferma
niente in questa vita mia se sarai l\'inverno che
mi butta giù
non so dirlo adesso ma decidi tu quanti giorni
avremo se per noi verrà primavera accesa tinta di
lillà.
Come le stagioni della vita mia non durare il
tempo di chi passa e via tanto le mie braccia
sono ormai aperte e non ho più scelta posso
solo amarti come faccio adesso dietro questa
porta che nasconde abissi di malinconia.

Ma decidi tu … di lillà.

Come le canzoni della vita mia non durare il
tempo di una melodia oramai i tuoi occhi sono il
mio paese con la piazza e i vecchi dalle lunghe
attese con il porto e il mare che fa ripartire ma tu
dimmi amore che non te ne andrai.